Come pulire i gioielli?  Questa é una domanda frequente.

Portando un gioiello, con l’usura ed il tempo é inevitabile che si sporchi.

Una semplice fede liscia non trattiene lo sporco come invece accade nel caso di un anello con pietre trasparenti. Ad esempio un’acquamarina presente in un anello può perdere la sua bellezza originale dopo averlo portato solo due o tre volte. Grassi derivanti da creme in combinazione con polvere creano dei depositi su pietre trasparenti che tolgono la loro lucentezza.

Vari residui di sostanze possono depositarsi nelle fessure e nelle decorazioni. Se non tolte possono addiritura causare delle irritazioni alla pelle.

Tutto questo é rimediabile con una corretta pulitura.

I nostri clienti ci raccontono diversi modi scorretti di come puliscono i loro gioielli.
I due più popolari sono:

  1. Dentifricio –
    Il dentifricio é fatto per pulire i denti non i gioielli! La maggior parte dei dentifrici contiene degli agenti leggermente abrasivi che graffiano il gioiello ed inoltre spesso restano dei residui bianchi.
  2. Grappa –
    Meglio berla! Mettere i gioielli nella grappa non fa danno come il dentifricio però da sola non é efficace.

Quindi, come pulire i gioielli al meglio?

Semplice: acqua saponata e una spazzola o più precisamente:

  • preparare una ciotola di plastica
  • mettere acqua calda e detersivo per piatti
  • strofinare i gioielli con uno spazzolino da denti sopra la ciotola
  • se neccessario lasciare qualche minuto nell’acqua per ammorbidire
  • pulire di nuovo con lo spazzolino da denti
  • risciacquare con acqua fresca. Sempre con la ciotola sotto!!
  • controllare che non siano cadute delle pietre dal gioiello nella ciotola!!
    Le pietre cadono solo se non tenevano più bene e si sarebbero perse durante l’utilizzo

Attenzione:

  • Orologi –
    non immergerli nell’acqua in quanto dopo un certo periodo di usura rischiano di non essere più impermeabili, se l’acqua dovesse entrare danneggia il movimento. Si può usare la spazzola a secco che permette di rimuovere la maggior parte dello sporco.
  • Collane di perle o di pietre –
    Il filo di infilatura si gonfia e si danneggia quando esposto all’acqua. Per pulirle é meglio strofinare con un panno umido.
  • Smeraldi –
    Gli smeraldi vengono spesso trattati con degli oli speciali che possono essere rimossi parzialmente da una pulitura intensa e influenzarne la lucentezza.

Se preferite portateci i vostri gioielli, avremo piacere di fare un controllo e una pulizia professionale.

Allergia ai gioielli cosa posso fare?
Info complementari su Wikihow
come pulire i gioielli